SERVIZIO GOMMISTA

GOMME

Autofficina Ongaro

Gli pneumatici sono il punto di contatto tra la vettura e la strada. Hanno un ruolo strategico nella tenuta di strada e nell’efficienza della frenata, soprattutto quando piove. Per la tua sicurezza è importante non trascurarli.

 

La sostituzione degli pneumatici estate-inverno è anche una buona occasione per controllare lo stato di usura degli pneumatici estivi e/o invernali, equilibrarli e nel caso sostituirli con pneumatici di ultima generazione. 

Presso la nostre autofficina sono disponibili pneumatici delle migliori marche, conformi alle normative europee, per garantirvi la migliore tenuta su strada possibile.

New tyres background. Car tyres close up

Ampia scelta di pneumatici dei migliori marchi

L’Autofficina Ongaro è un rivenditore ufficiale di pneumatici e ti propone un’ampia scelta di marchi e modelli, tutti selezionati con cura e di qualità, assistendoti nella scelta più adatta per le tue esigenze di guida.

Qui potrai scegliere tra:

pneumatici off road;

pneumatici all seasons;

pneumatici run flat;

pneumatici invernali;

pneumatici estivi.

L’autofficina, oggi apprezzata in tutta la provincia di Como, offre infatti una consulenza completa e rappresenta una realtà di fiducia nel mondo del commercio degli pneumatici.

 

Dal 15 ottobre al 15 novembre ricordati di montare gli PNEUMATICI INVERNALI e dal 15 aprile quelli ESTIVI.

La direttiva del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del 16 gennaio 2013 prevede l’obbligo dell’uso di pneumatici invernali tra il 15 novembre e il 15 aprile. Con circolare n 1049 del 17/01/2014, al fine di evitare difficoltà al settore, si è estesa la possibilità di utilizzo di pneumatici invernali fino al 15 maggio. L’unica eccezione alla sostituzione è applicabile nel caso in cui l’indice di velocità (la velocità massima alla quale uno pneumatico può viaggiare) degli pneumatici invernali montati sia uguale o superiore a quello indicato sul libretto di circolazione del veicolo.

GOMME

Come leggere la marcatura di un pneumatico

La misura delle gomme auto

Il libretto di circolazione dell’auto che possediamo ci fornisce le misure delle gomme che sono state omologate dalla casa madre. Solitamente le misure gomme auto permesse sono un paio (es: 205/55 e 225/50). Cambiando misura gomme e scegliendo una tra quelle offerte dal nostro libretto di circolazione, ci permette di evitare problemi con le forze dell’ordine. Nel caso in cui invece si opti per delle misure gomme auto che non sono previste dai documenti del nostro veicolo, si deve attivare una procedura di omologazione con la Motorizzazione locale che molto probabilmente si rivelerà lunga e dispendiosa. E’ quindi bene attenersi alle misure che sono scritte nel nostro libretto di circolazione e quindi omologate dalla casa.

Ogni gomma ha un codice alfanumerico che ai più può risultare indecifrabile ma, con un pò di pazienza, può invece essere facilmente letto e spiegato.

La misura di una gomma auto è solitamente presente sul fianco della gomma, e si presenta di solito in questo modo, ecco alcuni esempi tipici di misure gomme auto:

– 175/70 R 15 88 T

– 185/60 R 14 82 H

– 195/60 R 16 82 H

 

Legenda:

195 – Larghezza della gomma (in mm). Nel nostro esempio, “195″ deve essere letto come “195 mm”. Più è alto il valore, più la gomma sarà larga, maggiore sarà l’aderenza all’asfalto, il controllo dell’auto e il consumo di carburante. D’altra parte, ad un aumento della larghezza delle gomme auto, corrisponderà invece alla diminuzione del rollio, l’aderenza delle gomme auto nel caso in cui dovesse piovere o nevicare e la velocità massima.

55 – Altezza della sezione della gomme in percentuale rispetto alla larghezza (in questo caso il 55%). Facendo gli opportuni conti, il fianco della gomma auto sarà il 55% della larghezza, quindi: 55% di 195 mm = 107,25 mm. Le gomme “ribassate”, quelle che montano le auto sportive, per capirci, hanno questo valore particolarmente basso, per arrivare ad un minimo di 20 (20% della larghezza). Al contrario, delle gomme auto che vogliano essere confortevoli, morbide e che possano attutire le imperfezioni dell’asfalto, dovranno avere un valore alto

R –  pneumatico a struttura radiale; se utilizzabile a velocità superiore a 240 km/h, il simbolo è ZR. Praticamente tutte le gomme auto presenti nel mercato sono radiali.

16 – Diametro del cerchio, in pollici. Un pollice corrisponde a 2,54 cm. In questo caso avremo quindi un cerchio di 2,54 X 14 = 40,64 cm. Maggiore é il diametro del cerchio, più basso sará il valore dell’altezza del fianco, maggiore sará la precisione di guida e minore il comfort.

87 – “indice di carico”, un numero in codice che, secondo una tabella che riportiamo in calce, indica il carico massimo ammesso sul ciascuna ruota che moltiplicato per 4 sarà sicuramente maggiore del peso totale del veicolo. Ovviamente, auto di grandi dimensioni e, di conseguenza, con un maggior peso, avranno bisogno di un maggiore indice di carico, sono autorizzati comunque anche valori superiori. Un indice di carico inferiore a quanto stabilito dal libretto di circolazione sarà invece sanzionato ai sensi dell’articolo 78 del codice della strada.

V – “categoria di velocità”, un codice alfabetico che, secondo una tabella (vedi Fig. sotto), indica la velocità massima alla quale le gomme auto possono essere usate. Nelle prove di omologazione, questa velocità viene mantenuta per 20 minuti e alla fine di essa il pneumatico non deve presentare danni. L’indice di velocità può essere superiore a quello riportato sul libretto.

L’indice di velocità, invece è alfabetico e ci spiega quale sarà la velocità massima di viaggio per uno pneumatico. Per conoscere il tuo indice non dovrai fare altro che leggere, nella tabella di seguito, la lettera (indicata sul fianco delle gomme) e confrontarla con la velocità. E’ importante conoscere questi valori, poiché i valori non sono scontati ma, per esempio, un codice H è superiore rispetto a S e T.

Codici di velocità del pneumatico

A1          5 km/h                 D             65 km/h               R             170 km/h

A2          10 km/h               E             70 km/h               S             180 km/h

A3          15 km/h               F             80 km/h               T             190 km/h

A4          20 km/h               G            90 km/h               U            200 km/h

A5          25 km/h               J              100 km/h               H            210 km/h

A6          30 km/h               K             110 km/h               V             240 km/h

A7          35 km/h               L             120 km/h               ZR           240 km/h

A7          35 km/h               M           130 km/h               W           270 km/h

A8          40 km/h               N            130 km/h               Y             300 km/h

B             50 km/h               P             150 km/h

C             60 km/h               Q            160 km/h

Discorso a parte deve essere fatto per un altro codice di velocità, quello Z, che andiamo a illustrarti di seguito:

ZR: vuol dire che vi è un’omologazione oltre 240 km/h;

+ W: si va oltre 240 ma al di sotto dei 270 km/h;

ZR + Y: hanno sempre una base di 240 con valore massimo inferiore a 300 km/h;

+ carico + W: si parla di oltre 240 fino una massima che è oltre i 300 km/h

Come capirai, tutte le gomme superano quindi i 240 km/h ma è importante controllare che abbiano la lettera Z all’interno della misura delle gomme.